martedì 14 marzo 2017

Recensione: Emma Braccani "perché io non posso" di Giulia Bacchetta

Riserva la metà di te stessa per combattere contro ogni tipo di imposizione, violenza, plagio, corruzione, dogma, odio, rabbia.

Un’infanzia infelice, seguita da un’adolescenza piena di ansietà e dubbi. Un continuo difendersi dalla figura paterna, e poi psicologi, giudici, avvocati, assistenti sociali, complotti, una realtà al limite, tormentata da incubi e dall’abbandono di familiari e amici. Tutto questo porterà Emma Braccani, quattordicenne timida e riservata, ma dotata di uno spiccato spirito critico, ad un’inconsapevole e disperata analisi del comportamento umano, portata avanti attraverso gli strumenti che le offriranno i suoi studi e le sue letture. Un diario segreto, fedele compagno a cui affidare i pensieri più riposti e sul quale dare spazio ai propri ragionamenti. E l'amore? Ci sarà per lei? Un solo destino, e tanti perché. Questa è la storia di Emma Braccani che soltanto alla fine potrà essere giudicata.

Titolo: Emma Braccani "perché io non posso"
Autore: Giulia Bacchetta
Pagine: 570
Formato: ePub
Link d'acquisto Amazon: https://www.amazon.it/ Emma-Braccani-Perch%C3%A9-non- posso-ebook/dp/B01FWVL7SA


In casa Braccani si respira continuamente un'aria triste e pesante: Roberto è un capofamiglia violento ed egoista, pronto a tutto pur di salvare se stesso.  È lui che decide qualsiasi cosa: dai programmi TV da vedere durante i pasti, alle frequentazioni delle figlie. Una piccola variazione alle sue regole ed ecco che partono calci e pugni sulle donne di casa. Rosa è una moglie debole, oserei dire sottomessa, che accetta tutte le imposizioni di suo marito. L'unica in grado di opporsi all'uomo, sembra essere Marta, la sorella maggiore, anima ribelle che disobbedisce al padre senza preoccuparsi delle conseguenze. Emma invece è un'adolescente timida e riservata: proprio per il suo modo di essere, i suoi amici le hanno voltato le spalle e le sue uniche valvole di sfogo sono i suoi libri e il suo diario segreto, al quale affida tutti i suoi pensieri più intimi. "Perché io non posso" è proprio la risposta che dà Emma (e qualche volta anche Rosa e Marta) quando le viene proposta qualcosa. Ma Emma non è ingenua. Lei è una piccola donna intelligente, forte e coraggiosa, dotata di un grande spirito critico, che le sarà d'aiuto per difendersi dalla figura paterna.

I temi affrontati nel romanzo sono molto seri: violenza, depressione, omertà, corruzione, morte. Ma non spaventatevi! Tutti questi elementi sono stati combinati dall'autrice in maniera armoniosa ed eccellente, tanto da rendere il romanzo perfettamente scorrevole e mai banale o noioso. Nonostante la mole di pagine, il romanzo si legge in men che non si dica, grazie al mix di temi seri che si intrecciano a vincende più simpatiche e divertenti.

Dover lasciare Emma sul comodino durante la notte, mi rattristava tantissimo, quasi come se potessi scatenare l'ira di Roberto che senza il mio aiuto avrebbe potuto farle del male! Odio è proprio il sentimento che ho provato per quest'uomo (anche se vorrei chiamarlo diversamente), ma non solo... in realtà ho anche disprezzato tantissimo quelli che Emma definisce come suoi amici e che puntualmente l'hanno abbandonata. Mi hanno tanto ricordato la mia adolescenza, quando quelli che credevo miei amici, si divertivano a prendermi in giro...

Emma l'ho trovata un personaggio magnifico, una ragazzina che non dimostra affatto la sua età anagrafica, sia nei fatti che nelle parole. Durante il corso della storia cresce e si sviluppa in maniera graduale ed incantevole, diventando una piccola donna forte e coraggiosa, ma sempre con i piedi per terra. Le pagine di diario presenti durante la narrazione, non solo ci rendono partecipi dei suoi pensieri più profondi, ma mostrano anche tutta la sua maturità. Marta è un altro personaggio che merita di essere citato per la sua caparbietà e fermezza. Lei non ha paura di suo padre, anzi, è pronta a tutto per fermarlo.

Ovviamente non manca un pizzico d'amore adolescenziale, che ho trovato molto carino, del quale però non voglio svelarvi niente!
Ma i personaggi non sono finiti qui! Se volete scoprire di più sulla famiglia Braccani, i compagni di scuola e cosa centrano avvocati, assistenti sociali, corruzione e morte, non vi resta che leggere il romanzo (lo trovate in e-book su amazon, link sopra). Vi assicuro che non ve ne pentirete! Anche voi vi innamorerete di Emma fin da subito!

Ringrazio tanto Giulia per avermi dato l'opportunità di leggere il suo romanzo. Aspetto con ansia il secondo capitolo. Sei in gamba!

Come al solito vi lascio la draw-review. Questa volta sono tanto soddisfatta di come è venuta! Vi aspetto sul profilo instagram Angiola_96


Nessun commento:

Posta un commento