martedì 28 febbraio 2017

PIZZA TAG. Un libro per ogni pizza!

Dopo infiniti mesi, sono lieta di riportare qui sul blog un tag libroso! Questo in particolare parla di PIZZA! Lo so, vi è già venuta l'acquolina in bocca! Ringrazio Bookitipy (bookitipy.blogspot.it) per avermi taggata su instagram e vi lascio alle mie risposte! Per conoscere chi ho taggato a mia volta, vi rimando al mio profilo IG Angiola_96 :)

  • Schiacciata. Semplice, anche troppo.

La moglie magica di Sveva Casati Modignani. Abituata ai suoi grandi romanzi pieni d'amore, travolgenti e a storie di donne e di generazioni, ritrovarmi questo libricino corto mi ha lasciata un po' spiazzata. Non è stato male, ma rispetto ai suoi altri capolavori, questo è stato veramente troppo, troppo semplice.

martedì 21 febbraio 2017

Idee di liste utili da inserire nel bullet journal - bullet journal collections ideas

Lista di cose che mi rendono felice
Ciao a tutti!
Eccoci qui al secondo appuntamento della nuova sezione di questo blog, dedicata al mondo del planning, del journaling e del lettering. La volta scorsa abbiamo visto 20 tracker utili per il bullet journal. Oggi invece parliamo di liste (dette anche collezioni - collections). Spero che questo articolo possa esservi utile e/o piacervi.


Vediamo prima di tutto cosa sono le Liste (o collezioni)

Le liste sono elenchi (o raccolte) di dati, cose, persone ecc.. Esistono infinite idee di liste da inserire nel vostro bullet journal: alcune sono molto utili, altre non servono quasi a nulla. 
Per creare una collezione, vi basterà andare ad una pagina vuota del vostro journal, darle un titolo e riempirla di "cose". Queste liste vi permetteranno di rimanere organizzati in qualsiasi campo e non dimenticare le cose più importanti.

Il mio bullet journal è pieno di liste. Da sempre faccio liste ovunque di qualsiasi cosa, soprattutto di cose da comprare. Da quando gestiscono le liste sul journal, non ho più il terrore di perdere i mille post-it che utilizzavo prima per segnarmi le cose importanti.

martedì 14 febbraio 2017

Recensione "L'allieva segreta del pittore" di Charlotte Betts

Beth vive a Merryfields, la casa di famiglia, nella periferia di Londra. Qui, i suo genitori offrono rifugio alle anime malinconiche. Tra gli ospiti della casa c'è Johannes, un pittore fiammingo dal passato triste e difficile. Beth ha un grande talento per la pittura e Johannes fa di lei la sua apprendista. Una sera, a Merryfields, arriva Noah dalla Virginia, con una lettera che sconvolge tutti. Nel frattempo, anche un altro ospite giunge a Merryfields per trovare pace ed offre a Beth lo spunto per realizzare le proprie ambizioni artistiche...

Siamo nel 1687, nelle campagne londinesi. Beth è la figlia maggiore di Susannah e William Ambrose, che gestiscono Merryfields come una casa di accoglienza per anime malinconiche. Beth è una ragazza bravissima: si da sempre da fare, aiuta chiunque e ha un gran talento artistico: adoro dipingere fiori e i suoi quadri sono a dir poco meravigliosi. Il suo maestro è Johannes van de Vyver, uno degli ospiti della casa che cerca di liberarsi dai suoi tormenti attraverso la pittura.
Johannes ha perso i suoi fratelli, sua moglie e il figlio che portava in grembo per colpa di alcuni cattolici francesci. Nove anni dopo, l'animo del pittore non è del tutto guarito. Beth e Johannes sono molti legati. La ragazza è fermamente decisa a coltivare le proprie ambizioni e diventare una pittrice, proprio come le ha suggerito il suo maestro: Beth vuole rinunciare all'amore e ad avere una famiglia, poiché occuparsi della casa e dei figli ostacolerebbero la sua carriera. La situazione però viene messa in crisi quando a Merryfields giunge Noah. Egli è un cugino americano di Beth, arrivato a Londra per lavorare come architetto per un breve periodo. Beth e Noah sono accomunati dalla passione per il proprio lavoro e per l'arte in genere, che permetterà loro di frequentarsi e avvicinarsi. Nel frattempo, il vescovo Compton, in visita a Merryfields, scopre il talento artistico della giovane pittrice e le offre un lavoro presso la sua corte a Fulham Palace: il vescovo, appassionato di giardinaggio, vuole catalogare in un libro tutte le specie di fiori che crescono nei suoi gardini e Beth è perfetta per questa mansione. Trasferitasi presso la nonna materna a Chelsea, Beth si reca a lavoro ogni giorno. La vicinanza con Noah e i continui incontri, fanno ricredere Beth sulla sua decisione di restare zitella.

martedì 7 febbraio 2017

Nail Art facile e veloce per San Valentino - Valentine's day nailart tutorial


San Valentino è alle porte. Tra una settimana ci sarà la festa più romantica dell'anno e che voi siate innamorate, fidanzate o meno, ogni scusa è buona per portare un po' di romanticismo nella vostra vita.. a partire dalle unghie!

Ho selezionato per voi alcune delle nail art più carine ed eleganti che ho realizzato nel corso degli anni, più la nail art di questo 2017. Potete trovare il video tutorial sul mio canale YouTube (cliccando QUI), oppure potete seguire il tutorial fotografico che vi propongo di seguito!